Picture of author.
174+ teosta 3,433 jäsentä 84 arvostelua 12 Favorited

Tietoja tekijästä

Michel Onfray is a French philosopher who established the free Universit Populaire in Caen, Normandy, where he teaches. He is the author of numerous books.
Image credit: Michel Onfray, philosophe, lors d'une conférence intitulée "Le postanarchisme expliqué à ma grand-mère" au Théâtre du Rond-Point (Paris, France) le 20 mai 2010.

Sarjat

Tekijän teokset

Antimanuel de philosophie (2001) 155 kappaletta
Le crépuscule d'une idole (2010) 98 kappaletta
Cynismes (1990) 79 kappaletta
Nietzsche (2010) 74 kappaletta
Cosmos (2015) 63 kappaletta
Décadence (2014) 61 kappaletta
L'art de jouir (1991) 55 kappaletta
La sculpture de soi (1991) 53 kappaletta
La raison gourmande (1995) 38 kappaletta
Penser l'islam (2014) 34 kappaletta
Esthétique du pôle Nord (2002) 26 kappaletta
Théorie de la dictature (2019) 21 kappaletta
Apostille au Crépuscule (2010) 18 kappaletta
Le magnétisme des solstices (2013) 13 kappaletta
L'Archipel des comètes (2001) 13 kappaletta
Le Deuil de la mélancolie (2018) 13 kappaletta
Le réel n'a pas eu lieu (2014) 10 kappaletta
El sueño de Eichman (2008) 10 kappaletta
La cour des miracles (2017) 9 kappaletta
Vivre une vie philosophique (2017) 9 kappaletta
Autodafés (2021) 9 kappaletta
Le miroir aux alouettes (2016) 8 kappaletta
L'Art d'être français (2021) 8 kappaletta
La Vengeance du pangolin (2020) 7 kappaletta
Filosofar Como un Perro (2007) 6 kappaletta
La Nef des fous (2021) 6 kappaletta
Abrégé hédoniste (2012) 5 kappaletta
La Conversion (2021) 4 kappaletta
Le Temps de l'étoile polaire (2019) 4 kappaletta
Shine (German Edition) (2003) 4 kappaletta
Un requiem athée (2013) 4 kappaletta
Le corps de mon père (2009) 4 kappaletta
Puissance et décadence (2022) 4 kappaletta
L'abécédaire du souverainisme (2020) 3 kappaletta
Solstice d'hiver (2018) 3 kappaletta
La Parole au peuple (2017) 3 kappaletta
Michel Onfray, le dictionnaire (2019) 3 kappaletta
Cosmos (2016) 3 kappaletta
Foutriquet (2022) 3 kappaletta
Vies parallèles (2020) 3 kappaletta
Front Populaire - numéro 4 (2021) 3 kappaletta
ESCULTURA DE SI (2014) 2 kappaletta
Nietzsche Nº 1 (2013) 2 kappaletta
La gauche réfractaire (2022) 2 kappaletta
Vies philosophiques (2021) 2 kappaletta
COSMOS (2014) 2 kappaletta
GOZNE (2006) 2 kappaletta
Métaphysique des ruines (1995) 2 kappaletta
Ici et maintenant (1997) 2 kappaletta
Nietzsche, T1 (2010) 2 kappaletta
P�rils et Col�res (1992) 2 kappaletta
Les icônes païennes (2003) 2 kappaletta
Vladimir Velickovic : Karton (2006) 2 kappaletta
FRONT POPULAIRE - N° 12 (2023) 1 kappale
ART D'ÊTRE FRANÇAIS (L') (2022) 1 kappale
Sabedoria 1 kappale
FRONT POPULAIRE - Volume 13 (2023) 1 kappale
FRONT POPULAIRE - N° 14 (2023) 1 kappale
FRONT POPULAIRE - N° 15 (2023) 1 kappale
Patience dans les ruines (2024) 1 kappale
Front Populaire - N° 8 (2022) 1 kappale
Front Populaire - N° 10 (2022) 1 kappale
Philosophie der Ekstase (1993) 1 kappale
Zéro de conduite (2018) 1 kappale
Le chemin de la Garenne (2019) 1 kappale
La Mélancolie à Ressorts (2014) 1 kappale
Front Populaire - numéro 7 (2021) 1 kappale
Michel Onfray (2019) — Toimittaja — 1 kappale
Theorie der Diktatur (2021) 1 kappale

Associated Works

Elämää metsässä (1854) — Préface, eräät painokset14,168 kappaletta
Alfred Courmes (French Edition) (2003) — Esipuhe, eräät painokset3 kappaletta

Merkitty avainsanalla

Yleistieto

Jäseniä

Kirja-arvosteluja

Em nenhum lugar desprezei aquele que acreditava nos espíritos, na alma imortal, no sopro dos deuses, na presença dos anjos, nos efeitos da prece, na eficácia do ritual, na legitimidade das encantações, no contato com os loas, nos milagres com hemoglobina, nas lágrimas da virgem, na ressurreição de um homem crucificado, nas virtudes dos cauris, nas forças xamânicas, no valor do sacrifício animal, no efeito transcendental do nitro egípcio, nas moinhas de preces. No chacal ontológico. Em nenhum lugar. Mas em toda parte constatei o quanto os homens fabulam para evitar olhar o real de frente. A criação de além-mundos não seria muito grave se seu preço não fosse tão alto: o esquecimento do real, portanto a condenável negligência do único mundo que existe. Enquanto a crença indispõe com a imanência, portanto com o eu, o ateísmo reconcilia com a terra, outro nome da vida. (M.O)… (lisätietoja)
 
Merkitty asiattomaksi
luizzmendes | 23 muuta kirja-arvostelua | Mar 10, 2024 |
 
Merkitty asiattomaksi
Visitas | 2 muuta kirja-arvostelua | Feb 26, 2024 |
Il materialismo è una teoria filosofica che considera la materia come l'unico principio esplicativo della realtà. Secondo il materialismo, tutto ciò che esiste può essere ridotto alla materia e ai suoi processi. Questa prospettiva filosofica nega l'esistenza di sostanze spirituali, come ad esempio le anime, e si attiene all'unico principio esplicativo della materia, rinunciando all'intervento divino e alla spiritualità dell'anima. I filosofi materialisti sostengono che i fenomeni mentali sono il risultato di processi materiali e non hanno un'esistenza separata dalla materia.

Il libro "Anima. Vita e morte dell'anima da Lascaux al transumanesimo" di Michel Onfray è un'inchiesta filosofica sull'anima umana, che esplora il concetto dall'epoca delle grotte di Lascaux fino all'era del transumanesimo. Secondo l'autore, l'anima è ciò che ha reso umana la vita degli uomini. Si tratta di un'opera del filosofo materialista Michel Onfray, ampiamente letto in tutto il mondo. Il libro sembra offrire una prospettiva interessante sull'evoluzione del concetto di anima e il suo rapporto con l'umanità nel corso della storia.

Il libro tratta principalmente i seguenti temi:
Storia dell'Anima: Esplora la storia dell'idea dell'anima umana, dall'epoca delle grotte di Lascaux fino all'era del transumanesimo, evidenziando come l'umanità abbia concepito e reinterpretato questo concetto nel corso della storia.
Umanità e Finitudine: Analizza come l'anima abbia contribuito a rendere umana la vita degli esseri umani nel corso dei millenni, in relazione alla meditazione sulla finitudine umana e alla cultura espressa attraverso di essa.
Transumanesimo e Intelligenza Artificiale: Esplora il passaggio attuale dall'anima immateriale all'anima digitale, evidenziando le implicazioni del progresso dell'intelligenza artificiale e dei progetti per la vita al di fuori della Terra, come quelli promossi da Elon Musk.
Il libro è un'inchiesta filosofica approfondita sull'evoluzione del concetto di anima e il suo rapporto con l'umanità attraverso i secoli, offrendo una prospettiva interessante sull'argomento.

Cinquecento e passa pagine che non si digeriscono in una giornata. In attesa delle stelle. In lettura digitale

--------

Michel Onfray è un filosofo francese. Nato da una famiglia di agricoltori normanni, ha conseguito il dottorato di ricerca. nella filosofia. Ha insegnato questa materia agli studenti senior di un istituto tecnico di Caen tra il 1983 e il 2002, prima di istituire quella che lui e i suoi sostenitori chiamano l'Université populaire de Caen, proclamandone la fondazione a titolo gratuito, e il manifesto scritto da Onfray nel 2004 (La communauté philosophique). Tuttavia, il titolo "Università popolare" è fuorviante, sebbene attraente, poiché questa "Università" non fornisce servizi oltre all'occasionale insegnamento di lezioni: non esiste un registro degli studenti, nessun esame o valutazione e nessun diplomi. Dopotutto, le lezioni “ordinarie” dell'Università francese sono aperte a tutti e gratuitamente. Né il contenuto dell’Université populaire de Caen è radicale in termini francesi, è a suo modo un ritorno a tradizioni di apprendimento meno democratiche. Sia nei suoi scritti che nelle sue conferenze, l'approccio di Onfray è gerarchico ed elitario. Preferisce però dire che la sua 'università' è impegnata a fornire conoscenze di alto livello alle masse, in contrasto con l'approccio più comune di volgarizzare concetti filosofici attraverso libri di facile lettura come "Filosofia per il benessere".

Onfray scrive oscuramente che non esiste filosofia senza psicoanalisi. Forse paradossalmente, si proclama un ateo irremovibile (qualcosa di più nuovo in Francia che altrove - infatti il suo libro, "Manifesto dell'ateo", è stato per breve tempo nella lista dei "bestseller" in Francia) e considera la religione indifendibile. Si considera invece parte della tradizione dell'anarchismo individualista, una tradizione che sostiene sia all'opera in tutta la storia della filosofia e che sta cercando di far rivivere tra le moderne scuole di filosofia che ritiene ciniche ed epicuree. I suoi scritti celebrano l'edonismo, la ragione e l'ateismo.

Ha appoggiato la Lega Comunista Rivoluzionaria Francese e il suo candidato alla presidenza francese, Olivier Besancenot, nelle elezioni del 2002, anche se questo è in qualche modo in contrasto con il socialismo libertario che sostiene nei suoi scritti. Nel 2007, ha appoggiato José Bové - ma alla fine votò per Olivier Besancenot - , e condusse un'intervista al futuro presidente francese, che dichiarò essere un "nemico ideologico" Nicolas Sarkozy per Philosophie Magazine.

Lo stesso Onfray attribuisce la nascita di una comunità filosofica come l’université populaire ai risultati delle elezioni presidenziali francesi del 2002.

-------

Un viaggio in cerca dell'anima per oltre cinquecento pagine. Merita le cinque stelle anche se non l'ha trovata l'anima. Come quell'astronauta che andò sulla luna e quando ritornò disse che non aveva trovato Dio. Poteva essere morto come aveva detto il tedesco Nietzsche, ma in effetti nel vortice dei multiversi Dio ha altro da fare ...
… (lisätietoja)
 
Merkitty asiattomaksi
AntonioGallo | Jan 19, 2024 |
Very good. Thought provoking, practical, and personal in style. Had its French-y-er moments but over all a solid defense of hedonism as the author defines the term.
P 7 “to say again: the dominant historiography is idealist. It can be split into three periods: the Platonic period, the Christian Era, and German Idealism. In the language of official school syllabi: Plato, Descartes, and Kant. The Republic and its came of Ideas, the Discourse on Method and its thinking substance, and The Critique of Pure Reason, with its phenomena, of course, but mainly its noumena, the German reincarnation of the Platonic Idea.”
P 24 “I often put forward the following maxim of Chamfort, because it serves as a hedonist categorical imperative: “enjoy and have others enjoy, without doing harm to yourself or anyone else; that is all there is to morality.””
P 138 “These elective micro societies engage in microresistance capable of temporarily disrupting dominant microfascisms. The micrological era that we live in compels us to permanent action and perpetual engagement. “
… (lisätietoja)
 
Merkitty asiattomaksi
BookyMaven | 3 muuta kirja-arvostelua | Dec 6, 2023 |

Listat

Palkinnot

You May Also Like

Associated Authors

Tilastot

Teokset
174
Also by
2
Jäseniä
3,433
Suosituimmuussija
#7,410
Arvio (tähdet)
3.8
Kirja-arvosteluja
84
ISBN:t
483
Kielet
15
Kuinka monen suosikki
12

Taulukot ja kaaviot